Il Gruppo IMED offre un servizio dedicato all’Ecocardiocolor doppler presso le strutture Padova Medica (servizio convenzionato SSN) e al Centro Diagnostico Castellano (servizio non convenzionato).

  • Sedi abilitate

    Padova Medica IMED

    Servizio medico convenzionato SSN

    Convenzionato_Icona_2

    Centro Diagnostico Castellano

    Servizio medico in regime privatistico

    Privato

  • Descrizione prestazione

    Metodica non invasiva, ripetibile, eseguibile ovunque in tempi relativamente brevi, in grado di fornire importanti dati utili per una diagnosi differenziale in presenza dei principali sintomi clinici delle patologie del sistema cardiocircolatorio. Alla base di questa metodica vi è la scansione bidimensionale delle strutture cardiache per mezzo dell’emissione di ultrasuoni nell’intervallo di frequenza di 2-10 MHz.. Gli ultrasuoni vengono emessi da un trasduttore, detto anche sonda, che viene applicato dal medico sul torace del paziente, e vengono riflessi man mano che incontrano le vari strutture nel torace. Essi ritornano così allo strumento, che li rileva e che ricostruisce l’immagine. Le immagini bidimensionali permettono di valutare le alterazioni morfologiche delle strutture cardiache.

  • Medici specialisti per questa prestazione

    Dott. Candelpergher Giovanni

    Medico Specialista in Cardiologia – Malattie dell’apparato cardiovascolare
  • Informazioni utili

    Al momento della prenotazione è fondamentale segnalare se l’interessato/a è: soggetto a claustrofobia; -portatore di pace-maker; -portatore di frammenti o schegge metalliche; -portatore di graffe o punti di sutura metallici; -portatore di valvole cardiache artificiali; -portatore di protesi del cristallino; -portatore di protesi cocleari; -in stato di gravidanza; -portatrice di spirale intrauterina. Al momento dell’esecuzione dell’esame è: necessario lasciare negli spogliatoi tutti gli oggetti metallici (occhiali, forcine per capelli, spille, gioielli, monete, chiavi, fibbie, cinture, bretelle, ganci. ecc.), nonché orologi e tessere magnetiche; consigliabile non avere lacca o gel nei capelli, né tanto meno trucco; necessario togliere lenti a contatto o protesi dentarie mobili prima di sottoporsi all’esame.